fbpx

BR1

BR1, Senza titolo, 2020, acrilico su tela con cornice in legno, 42x52 cm

BR1, Senza titolo, 2020, acrilico su tela con cornice in legno, 42x52 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm
BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su carta, 150x100 cm
BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2020, acrilico su carta, 100x140 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm
BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm
BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Senza titolo, 2021, acrilico su carta, 50x60 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2020, acrilico su carta, 100x140 cm
BR1, Nata in Italia non italiana, 2021, acrilico su tela, 150x100 cm

BR1, Nata in Italia non italiana, 2020, acrilico su carta, 100x140 cm

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow

BR1 è nato a Locri (Reggio Calabria) nel 1984, vive e lavora a Torino.

La ricerca artistica di BR1 si sviluppa con interventi urbani in ampi spazi pubblici ma anche con opere indoor. Egli indaga i rapporti multietnici, del pregiudizio che circonda i fenomeni migratori, della disgregazione degli ideali democratici e liberali che hanno arginato i preconcetti razziali; e delle ambiguità della società globalizzata che, invece di attenuare i limiti e le frontiere, crea nuovi livelli di esclusione sociale.

La sua formazione da giurista, che gli permette di praticare dal 2014 l’attività da avvocato con una laurea conseguita in diritto islamico, lo porta a concentrarsi verso la posizione della donna sia nella società islamica contemporanea che nell’area euro-mediterranea. Per questo motivo BR1 focalizza l’attenzione sul velo indossato dalle donne, in quanto dispositivo visivo ed anche come simbolo spartiacque tra la cultura occidentale e quella islamica.

Il suo lavoro è stato tra i più apprezzati alla Urban Art Biennale del 2017, che ha luogo a Volklingen (Germania), in una vecchia acciaieria, oggi patrimonio dell’Unesco. Il progetto Golden Dark Age (2018), dedicato al tema della migrazione, ha ricevuto la menzione speciale dalla commissione di Fotografia Europea a Reggio Emilia, considerato uno tra i più importanti festival di fotografia italiano. BR1 è stato selezionato dalla Biennale Manifesta 12, una delle più autorevoli sul panorama internazionale, per la quale ha sviluppato un progetto di arte pubblica nel quartiere Ballarò di Palermo, inserito nel circuito OFF.

Infine, BR1 è stato selezionato come uno degli artisti ufficiali di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, per un progetto di arte pubblica in collaborazione con le principali realtà locali che si occupano di tutela e integrazione dei migranti sul territorio lucano.

2020

WHEN URBAN ATTITUDES BECOME CONTEMPORARY ART, mostra collettiva, a cura di Cesare Biasini Selvaggi, 21Gallery, Treviso, Italia

 

2019

Urban art biennale, a cura di Frank Kramer, UNESCO Weltkulturerbe Völklinger Hütte, Germania

Lunetta11, mostra collettiva, Lunetta11 gallery, a cura di Eva Menzio, Mombarcaro, Italia

2018

MANIFESTA 12, evento ufficiale collaterale, microcosmi project, Palermo, Italia

Happy habitat, mostra collettiva, Neurotitan Gallery, a cura di Annika Hirsekorn, Berlino, Germania

2017

Urban art biennale, a cura di Frank Kramer, UNESCO, Weltkulturerbe Völklinger Hütte, Germania

HandMade, mostra personale, The Don Gallery, a cura di Giacomo Spazio, Milano, Italia

2016

Freedom as Form, mostra collettiva, Wunderkammern Gallery, Milano, Italia

The Stranger arrives with a new dress, mostra personale,

2015

Chained, mostra collettiva, Wunderkammern Gallery, Milano, Italia

2014

Fieno e asfalto, Artissima Art Fair, in collaborazione con Artegiovane, Torino, Italia

Made in Italy, mostra collettiva, GCA Gallery, a cura di Christian Omodeo, Nizza, Francia

From Street to Art, mostra collettiva, Italian Culture Institute, a cura di Simone Pallotta,  New York, Usa

Positions, mostra collettiva, Open Walls Gallery, Berlino, Germania

Costumi da mare, mostra personale, Fondazione per l’arte Bartoli-Felter, Cagliari, Italia

2013

Integration/disintegration, mostra personale, Open Walls Gallery, Berlino, Germania

Public arena, Women between, mostra personale, FARM cultural park, Favara, Italia

From the city to the world, mostra collettiva, Newart center, a cura di Diane Pontius, Boston USA

2019

MATERA EUROPEAN CAPITAL OF CULTURE, progetto pubblico ufficiale in collaborazione con Il Sicomoro, a cura di Stefania Dubla, Matera, Italia

Reversible, arte pubblica, a cura di Madrid Street Art Project, Madrid, Spagna

2017

Le Mur, arte pubblica, association Le Mur, rue Oberkampf, Parigi, Francia

2015

Hydra 2, progetto di arte pubblica, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Biella, Italia

2018

FOTOGRAFIA EUROPEA, mostra evento ufficiale collaterale, Reggio Emilia, Italia

2013

A di città, festival di arte pubblica internazionale, Rosarno, Italia

Cheap poster art, poster art festival, a cura di Elastico, Bologna, Italia

2012

Street art doping, progetto di arte pubblica, a cura di Susan Pietrzyk, Varasavia, Polonia

2010

Urban arts Madrid, Festival di street art, Madrid, Spagna

2009

Pop up!, festival di arte pubblica, Ancona, Italia

Residenze

2016

Torino e le Alpi, a cura di Arteco, Valle Cervo, Biella, Italia

C-Fara and MAAP Atelier Arte Pubblica, a cura di Stefania Dubla, Matera, Italia

2015

Kahinarte, a cura di Francesco Bondanini, Melilla, Morocco

2014

BR1 and ELFO | AiR Pasaj, a cura di Giorgio Caione, Istanbul, Turchia

Collezioni pubbliche

2014

Institut Culturel Bernard Magrez, Bourdeaux, Francia